Trovare film e contenuti in lingua originale non è sempre facile...a meno di usare una app come Stremio, che è per giunta gratuita!

stremio_663607_full.png
Semplicità
5/5
Utilità
4.5/5
Affidabilità
4/5

Iscriviti alla PAGINA FACEBOOK del Proteiforme, per rimanere sempre aggiornato, senza spam, sul nuove guide e tutorial gratuiti 🙂

Se invece hai hai dei dubbi, commenta l’articolo o scrivici su Facebook!

DISCLAIMER

La pirateria è un reato, e come tale non è incoraggiato nè supportato dagli autori di questo articolo e dal proprietario del sito web.

Qualsiasi utilizzo illecito delle informazioni contenute in questa guida, che vengono fornite solo e solamente a scopo informativo e al fine di permettere la fruizione di contenuti legali, è fortemente osteggiato dagli autori e dal proprietario del sito web.

Si ricorda inoltre che tutte le risorse, i link e le informazioni contenute nella presente guida sono risultato di un’aggregazione di elementi già presenti sul web.

Introduzione

Lo streaming è molto diffuso ovunque: che sia Netflix, Prime Video o lo streaming gratuito online, tutti quanti sanno cercare e vedere qualche contenuto multimediale online.
Quando si parla di streaming gratuito, però, non è sempre facile trovare contenuti in lingua originale: film, documentari, corsi e cartoni sono quasi sempre doppiati, specialmente per quanto riguarda le chicche introvabili che un buon cinefilo spera sempre di riuscire a vedere.

Tra le varie app e i vari servizi di streaming, però, è molto interessante Stremio.
Questa app, disponibile per tutti i sistemi operativi, promette di fornire la visione di contenuti spesso introvabili e in lingua originale.
Supporta inoltre moltissimi add-ons, con i quali potremo arricchire il catalogo già molto vasto presente nella app con corsi gratuiti, tutorial, webcam in tempo reale e serie tv.

Vediamo insieme come si scarica e come si utilizza Stremio.

Stremio: download gratuito

Innanzitutto è necessario scaricare Stremio per la propria piattaforma.

Dal sito ufficiale, cliccando questo link, è possibile trovare i downloads per tutte le piattaforme supportate (Windows, Mac OS, Linux, Android e iOS).
Per facilitare il download da smartphone, postiamo i link diretti al download per Android (qui) e quello per iPhone (qui).

L’installazione, sia su computer che su smartphone, è molto semplice e guidata: basterà procedere secondo istruzioni per poter avviare Stremio subito dopo.

Una volta aperta la app, è necessario registrarsi per poter usufruire dei servizi.
Non preoccupatevi: Stremio non manda spam e non richiede nessuna somma di denaro!

Stremio: come si usa

Aprendo Stremio è già possibile vedere alcuni contenuti e alcuni titoli, ma Stremio da il meglio di sè con gli Addons del quale discuteremo nel paragrafo successivo.

Per ora è importante comprendere l’interfaccia del programma, che potrebbe risultare macchinosa; se invece volete solo passare all’installazione degli Addons, potete saltare al paragrafo successivo

Nella scheda “Bacheca” si avrà accesso agli ultimi contenuti caricati dagli Addons e dal programma stesso.
Solo andando su “Scopri” potremo navigare in maniera approfondita attraverso tutti i contenuti suddivisi in categorie.
Questi menu sono accessibili da smartphone premendi l’icona in alto a sinistra con le linee bianche, ovvero il menu principale.
E’ anche possibile salvare i propri contenuti preferiti, che verranno organizzati nella sezione “Mia Libreria“.

A livello di “Impostazioni” è possibile selezionare la lingua e alcune opzioni di riproduzione, ma non è realmente necessario farlo se non in caso di problemi.

Passiamo quindi alla parte più interessante: gli Addons!

Stremio: i migliori addons

Spostiamoci nella sezione Addons (su cellulare) o sull’icona con il puzzle in alto a destra (su pc).

Come potete vedere, la lista di addons disponibili è enorme.
Ogni addon è provvisto di descrizione e generalmente andrà ad arricchire la nostra esperienza popolando la sezione “Scopri” e “Bacheca” con nuovi contenuti.

Per installare un addon è sufficiente premere “Installa” (e confermare in caso di addon di terze parti).
E’ infatti possibile scegliere degli addon prodotti dagli utenti stessi (Sezione Community) o quelli ufficiali che, seppur spesso privi di contenuti ricercati, funzionano in maniera egregia.

La lista degli addon è, appunto, molto lunga; il nostro consiglio è quello di leggere bene le descrizioni e installare quelli che possono risultarvi più utili (ad esempio quelli per cercare film in lingue specifiche o su provider specifici).

E’ anche possibile (e consigliatissimo) utilizzare la barra di ricerca (o il pulsante, su smartphone) per cercare l’addon più utile a voi; cercando la parola “courses”, ad esempio, sarà possibile trovare diversi addons che permettono di visualizzare corsi interi senza spendere un centesimo (ma occhio al materiale illegale!).

Una nota molto importante: buona parte degli addons si basano sul protocollo torrent, questo significa innanzitutto la presenza di milioni di contenuti di ogni tipo.
Significa però anche la presenza di contenuti illegali, inevitabilmente disponibili via torrent.
La pirateria, comunque, resta un reato: sta a voi tutelarvi in tal senso e usufruire solo di ciò che potete fare legalmente!

Conclusione

Installare e utilizzare Stremio è facilissimo, specialmente se avete seguito passo passo questo veloce tutorial.

Se la guida vi è piaciuta, condividetela con gli amici e sui social!
Se invece avete dubbi o difficoltà, scriveteci nei commenti: vi risponderemo in tempi brevissimi!
Siamo anche disponibili su Facebook tramite Messenger, all’indirizzo nel box qui sotto 🙂

Iscriviti alla PAGINA FACEBOOK del Proteiforme, per rimanere sempre aggiornato, senza spam, sul nuove guide e tutorial gratuiti 🙂

Se invece hai hai dei dubbi, commenta l’articolo o scrivici su Facebook!

Il Proteiforme consiglia:  Guadagnare condividendo internet: PacketSream